giovedì 26 aprile 2007

Dublin about 1 month

Eccomi di nuovo qui.
Siamo quasi arrivati ad un mese di permanenza in terra Dublinese.
Che dire? Devo ammettere che non sento proprio la mancanza di Milano.
Sto meravigliosamente bene qui a Dublino. Mi piace la "mia" casa, mi piace la città, mi piace la gente, mi piace il mio corso di inglese, mi piacciono i miei conquilini..e mi piace anche il clima (alla facciazza di tutti i gufazzi!).
Sto così bene, che riesco anche a vedere qualche lato positivo nei mezzi di trasporto dublinesi, chi l'avrebbe mai detto?
In settimana mi capita di uscire almeno 3 o 4 volte, spesso con i miei flatemates, per andare nel pub qui sotto casa oper andare in centro. E' molto piacevole perchè non si esce per andare ad ubriacarsi, ma per fare quattro chiacchere.
Poi non si fa tardi e al massimo a mezzanotte si è casa.. così il giorno dopo si è più che pronti per una nuova giornata. Veramente bello!

Per quel che invece riguarda l'aspetto lavorativo: al momento non ho ancora un lavoro. In questi giorni ho provato a vedere, tra i vari annunci, qualcosa che fosse molto, molto vicino al mio vecchio lavoro.. così ho inviato 2/3 CV, ma per il momento non ho ricevuto ancora nessuna risposta!
Ieri sera ho messo il mio CV su www.monster.ie, così come mi è stato consigliato dai ragazzi italiani con cui sono uscita l'altra volta. Vediamo se qualcosa si muove. Comunque domani, o al massimo Lunedì, voglio andare in qualche agenzia per il lavoro a lasciare il mio CV.

Qui in casa, invece è tempo di cambiamenti. Un francese è appena andato via.. e al suo posto è arrivato un altro ragazzo francese (appena 20enne) studente erasmus di fisica! E' qui da un paio di giorni.. ma già ieri ha cominciato a combinar danni: si è messo a cuninare a mezzanotte qualcosa con le cipolle.. e a riempito la casa con un insopportabile odore di cipolla bruciata.. perchè si è dimenticato la padella sul fuoco! Cominciamo bene! :D Comunque sembra una ragazzo simpatico..
Inoltre, tra oggi e il fine settimana, ci lasciano: la nuova parigina (che si trasferisce in Dublino Centro dove ha trovato una singola vicino al posto dove lavora), e la tedesca mia compagna di stanza. E' un gran peccato perchè erano veramente simpatiche. Chi saranno le prossime nostre coinquiline?? Io spero sempre che non siano Italiane. Vi farò sapere ;).

In settimana sono anche andata alla Guinness Storehouse: il posto dove producono la Guiness. E' stata una bella visita considerando il fatto che, dopo tutto, altro non era che un museo su di una birra!! Molto carine la storia su come viene prodotta la guinness (una mixture di acqua, orzo, luppolo e lievito!)e le varie pubblicità che hanno segnato la storia di questa birra. Ma, ovviamente, la cosa più bella è stata la visita all'ultimo piano dell'edificio (il settimo) dove si trova il "Gravity Bar": il bellissimo bar con una vista di 360 gradi su Dublino in cui ci è stata offerta una pinta di Guinness (a testa!).Eccovi un paio di foto.

Questa è una foto all'interno del gravity bar:



Questa è una foto che ho fatto ad una colonna che si trova all'interno dell'edificio. E' ricoperta da biglietti scritti da visitatori come noi.. in cui almeno il 60% dei messaggi era scritto Italiano. Ho approfittato per appenderci anche il mio:



Una delle vecchie pubblicità della Guinnes che mi è piaciuta:



Infine una foto che ho fatto ieri sera con l'autoscatto, a me e i miei coinquilini, mentre aspettavamo l'autobus per andare in centro (non sembriamo appena usciti da una pubblicità? :D)





A presto con nuovi aggiornamenti.
Un saluto dalla sempre assolata Dub.

domenica 22 aprile 2007

jogging in dublin

Tra le bellezze di Dublino spiccano i suoi parchi: enormi, bellissimi e in pieno centro (o comunque non molto lontani).
Eccone un paio (Merrion Square: non grandissimo, ma molto carino e St.Anne Park: uno dei più grandi e non lontano da casa mia)




Ieri pomeriggio, ho commesso un piccolo 'peccato': mi sono incontrata con dei ragazzi italiani.. e abbiamo parlato italiano tutta la sera. Dopo 3 settimane potevo permettermelo, no? :D
Ho incontrato Antonio: un ragazzo italiano che sta qui a Dublino da più di un anno. L'ho conosciuto tramite internet: il suo blog (questo per l'esattezza: http://doblin3.blogspot.com/) è stato uno tra quelli che più ho letto prima di venire qui a Dublino!
Sono stata con lui, due suoi amici e una sua coinquilina.
Con due di loro sono andata in Stephen Green Park a fare un pò di jogging. E proprio bello correre per Dublino, credo lo farò più spesso.. anche se sono un pò fuori allenamento!
Poi sono rimasta con loro la sera perchè c'era la madre di uno di loro, di origini napoletana, che aveva preparato il "casatiello" (credo si chiami così) e potevo dir di no a cotanta prelibatezza?
E' stata una serata carina.. sono veramente dei ragazzi in gamba. Inoltre, sono dei veri linuxari :D
E' stato bello chieder loro di raccontarmi il loro primo incontro con linux... è stato un pò come chieder di raccontarmi l'incontro con la loro prima ragazza :D.

Oggi pomeriggio invece, sono andata a fare con altri miei amici, a fare un picnic in St.Anne Park (un bellissimo parco non lontono da casa "mia").
E' stato un picnic parzialmente bagnato.. perchè appena arrivati si è messo a piovere (dopo 3 settimane di sole..
s'è messo a piovere nell'unico momento in cui non serviva :D), ma è stato comunque bello.. perchè ci siamo riparati sotto un grande albero.. e abbiamo cominciato lì il nostro picnic.
Non molto dopo è tornato il sole e abbiamo giochicchiato un pò con la palla.. e ho dovuto mostrare le mie doti calcistiche!! (certo!!) :D

Ecco qui la foto del gruppetto felice: 3 italiani, 3 francesi, una tedesca, un'argentina e una brasiliana.



Qui invece la foto del cielo che era davanti a noi durante la strada del ritorno.



Saluti e baci
da Dublno

mercoledì 18 aprile 2007

Lost in Dublin

Il mio piano per oggi pomeriggio doveva essere questo: portar con me la mia cartina, il mio abbonamento per i mezzi pubblici e prendere in maniera quasi casuale un autobus che mi facesse poi perdere in qualche luogo della città da visitare.
Questo è il mio gioco preferito quando visito una nuova città. A Dublino non ho osato farlo fin'ora perchè il funzionamento dei mezzi pubblici non mi aveva convinto. ..infatti oggi mi sono "persa"!
La mia idea era andare in direzione del Phoenix Park: il parco piu' grande di Dublino dall'altra parte della città (rispetto a dove abito io). Ho preso un autobus che sapevo passava di lì. Il problema è che ci è passato di lì, ma la zona non mi convinceva perchè mi sembrava un pò troppo isolata, così sono rimasta sull'autobus nella speranza di vedere una zona del parco minimamente popolata.. ma così non è stato (non ero dalla parte del parco corretta)..
Fatto sta che l'autobus improvvisamente ha imboccato una specie di autostrada/tangenziale. Non sapevo che fare.. se scendere (e dover poi attraversare la carreggiata!!! come???) o se continuare.. Il punto è che pian piano l'autobus è uscito dalla zona di Dublino.. ed è entrato in una zona fuori dalla mia cartina.. panico totale!
La zona era bellissima: verde ovunque, bellissime casette sparse qua e la, fiume e piccole cascate (e qualche mucca)! Ogni tanto incontravamo qualche paesello.. ma in maniera intermittente.. e non sapevo bene dove scendere.. Fatto sta è che io aspettavo di arrivare ad un capolinea per poter poi tornare indietro. Ma questo capolinea non arrivava mai..
Così mi son fattacoraggio e ho cominciato a chiedere all'autista se quell'autobus sarebbe tornato nel centro di Dublino una volta arrivato a destinazione. Ovviamente (!!) mi ha risposto di no (perchè andava fuori servizio). Per un attimo ho capito che era l'ultimo autobus.. e già mi ci vedevo dispersa per le campagne del sobborgo Dublinese.. Poi, dopo avergli chiesto gentilmente (con tanto di occhi sbarrati) di ripetere.. ho capito che arrivata al capolinea ci sarebbe stato un nuovo autobus che mi avrebbe riportato a casa.

Tutto sommato il viaggio non è stato male. In totale, tra andata e ritorno sarà durato un 2 ore/2 ore e mezza. C'è da dire che al capolinea ho trovato veramente un bel paesino, e finalmente intorno a me c'era solo (o quasi) Irish People!!
(ho appena controllato: il paese in cui mi trovavo sta a più di 15 km dal centro di Dublino.
Non ho fatto foto. Però alla prossima gitarella, quando non sarò assalita dal panico, vi farò un reportage. Per oggi vi metto su un paio di foto del centro di Dublino che ho fatto nei giorni scorsi.





P.s. questa sera sono andata al pub sotto casa con i miei flatemate (la nuova francese, 2 vecchi francesi e una tedesca). Ad un certo punto parlando si son messi a prendere a giro l'accento italiano (non il mio! l'accento Italiano in generale).. per un attimo mi sono sentita toccare nell'orgoglio.. ma come è possibile io che di nazionalismo ho proprio poco. Va beh, comunque,non hanno detto nulla di particolarmente offensivo.. cose normali che magari penso anche io..ma il modo in cui veniva ridicolizzato non lo capivo: un francese che prende in giro l'accento Italiano??? va beh, lasciamoperdere. Ma ad un certo punto è arrivato il bello.. siamo arrivati all'argomento più succulento: i Mondiali.. ARG!!!Parlare con 3 francesi ed una tedesca dei mondiali??? E' stato assurdo. "Zidane è ok e Materazzi un coglione". ahahah. Come fate a non essere incazzati neri con Zizou?Le risposte: perchè lui ha chiesto scusa, per l'"hot blood". CERTO!! Comunque i mondiali li abbiamo vinti noi ed è statoanche una goduria. (oh my God.. avevo appena dichiarato di non essere nazionalista).

p.p.s ieri è cominciata ufficialmente la caccia al lavoro: ho inviato il mio privo CV. Vediamo se qualcosa si muove.
Ora vado a dormire.Notte

sabato 14 aprile 2007

ciao Giulia!!

Questa sera festa di addio per la ragazza italiana che vive cone me. Dopo 2 settimane mi sono già affezzionata alla piccola (appena 19enne) Giulia. "Ciao Giulia, buon ritorno in Italia!!!" (se mai leggerai questo blog).
Le abbiamo preparato, con gli altri flatemates ed alcuni suoi compagni di scuola, una festicciola a sorpresa: intanto che la trattenevo in centro con la scusa di un caffè (quando mai bevo caffè io?? ) e con altre scuse (tipo.. devo andare al Lidl per comprare i fazzoletti) gli altri han preparato una deliziosa cenetta d'addio... ed una volta a casa, dopo il "surprise!!!!", abbiamo mangiato tutti insieme.
Ora i guys sono tutti usciti per pubs a fare baldoria e probabilmente ad ubriacarsi. Io sono rimasta a casetta.. a fare la brava mogliettina. (La verità è che sono troppo vecchia e pigra per uscire.. e che domani non voglio alzarmi tardi perchè voglio andare a farmi una bella gitarella nei dintorni di Dublino).

Ok, volevo usare il resto del mio post per fare una comunicazione ufficiale e ringraziare il mio "personal fashion consultant" (o vero il mio ragazzo - colui il quale i miei amici conosceranno come "Il Maury") perchè in questi giorni, tutto quello che mi ha consigliato di comprare lui si è rivelato un sucessone.
Partendo dalla valigia (probabilmente il miglior regalo che mi abbia fatto il 7 anni :P): tutti quelli che l'han vista in questi giorni han detto cose del tipo 'wow, che bella!'.
Poi il mio traduttore: a scuola tutti ci sbavano dietro (a parte i coreani e i cinesi che ne hanno anche di migliori); è veramente efficiente ed utile!
Ed infine i miei occhiali da vista.. fanno molto Italian Style.

Ora vi saluto.
Mi guardo un pò di English tv e poi vado a dormire.
A presto per nuove notizie.

venerdì 13 aprile 2007

Dublino +15 - curiosità

Oggi è il mio 15-esimo giorno Dublinese. Un bel primo traguardo direi.
Forse è un pò troppo presto per dire cos'ha Dublino di bello e cosa no.. percui questo post vuole essere un elenco di cose curiose che mi hanno colpito in questi primi giorni:

1- Attraversamento pedonale. Come tutti sanno in Irlanda, così come in Inghilterra, le macchine hanno la guida a destra invece che a sinistra. Il problema è che anche il pedone rimane spiazzato dalla cosa. Io, dopo due settimane che sono qua, ancora non riesco bene a rendermi conto, quando devo attraversa, da che lato controllare che non arrrivino auto. Il punto è che il sistema invertito va contro l'istinto che uno si è creato.. ed il problema è così comune che nei principali attraversamenti pedonali principali di Dublino, a terra c'è scritto: "look right" o "look left" (a seconda dei casi)... come questo:

2- Semafori. I semafori pedonali di Dublino sono tremendamente lunghi.. così lunghi che praticamente tutti passano con il rosso. Io ci ho provato a fare la persona
civile.. ma dopo 2 giorni stavo impazzendo. C'e' da dire che la maggior parte di questi, se non addirittura tutti, sono dotati di segnalatore acustico per non vedenti.. altro che Milano!

3- Rubinetti. Non capisco perchè, ma la maggiorparte dei lavandini che ho visto qui a Dublino, aveva il doppio erogatore: uno per l'acqua calda ed uno per
l'acqua fredda. Il risultato è che o ti ustioni le mani, o te le congeli.. oppure puoi ustionarti la sinistra e congelarti la destra per compensare ;)

3- Alcolici. Premetto che non sono assolutamente amante di nessun tipo di alcolico. In particolare non mi piace la birra. Nonostante questo, in passato avevo provato la Guinness, e non mi era sembrata affatto male..
In questi giorni mi è capitato di berla qualche volta ed l'ho particolarmente apprezzata. Il punto è che ho notato che in questo paese è veramente facile diventare dipendenti da alcolici.. infatti la citta, secondo me, è tappezzata da pubblicità che invogliano a bere!! Comunque tutto questo per dire I LOVE GUINESS AND YOU? :)

4- Le Dublinesi. In giro per la città si vedono un sacco di ragazze incinta.. con appresso 2-3-4 altri piccoli marmocchi. A quanto pare le Dublinesi "figliano" parecchio, infatti, sono appena andata a controllare, pare che Dublino sia una delle città Europee con il maggior tasso di natalità. Singolare, no?


5- I prezzi. I prezzi a Dublino sono alle stelle. Prima di partire avevo letto che Dublino era una città costosa, ma non credevo di ritrovarmi prodotti al supermercato costosi anche piu' del doppio di quelli milanesi.
Certo, qui gli stipendi sono alti, ma se sei uno studente o un turista è come dire un pò inc***o. Contando che io attualmente sono un pò studente e un pò turista.. mi sento doppiamente inc***a . Per fortuna c'e' il LIDL che ci salva tutti. (informazione di servizio per chi si dovesse essere mai da queste parti: il LIDL in Dublino centro, sta in Moore Street (una parallela di O'Connell Street).. più o meno all'altezza dello spire)

6- le strade. Le strade di dublino sono ASSURDE! Il primo giorno mi sono persa. Il problema è che esistono diverse strade tutte con lo stesso nome e ognuna si differenzia dall'altra da un NTh, Sth, Upper, Rd, Street, .. e ovviamente capita che una sia nella parte opposta della città rispetto alle altre. Inutile dirvi che io mi sono ritrvata al sud della città al posto del Nord! ARG!!!!

7- i trasporti pubblici. Questi sono veramente ODIOSI. su di loro in futuro spenderò un intero post perchè ne vale veramente la pena... sperando di essere utile a chi, come me un paio di settimane fà, cerca informazioni su di essi.

Direi che per oggi può bastare...

Un saluto,

Gra. ;)

mercoledì 11 aprile 2007

English in Dublin

Oggi è cominciata la mia seconda settima del corso di Inglese (livello intermediate). Il nome della scuola è molto semplicemente 'English in Dublin'.
Il mio insegnante, oltre ad essere un bel ragazzo, è veramente in gamba.
La classe è composta da circa il 60/70% da ragazzi Brasiliani, e il 30% da ragazzi orientali (coreani, cinesi, ..).
Io sono l'unica italiana..e, fino ad ieri, l'unica europea in classe (oggi è arrivata una ragazza francese).
Gran bella fortuna: avevo paura di ritrovarmi altri italiani in classe visto che mi avevano descritto Dublino come invasa da loro. Invece a me non è apparso.
Mi pare invece di vedere un sacco di Polacchi, Francesi o Cinesi. Non dico che non ci siano Italiani, ma non mi sembrano certo la maggioranza.

I miei compagni di corso sono uno spasso. Il migliore è stato un coreano che purtroppo se n'è andato dopo il mio primo giorno. E' bello vedere come ogni giorno venga fuori da ognuno un pò della proprio cultura. Ad esempio il coreano mi ha ucciso dalle risate mentre facevamo degli esercizi in gruppo insieme. Dovevamo inventare dei finali per delle storie e lui riusciva sempre a trovare il più assurdo, tragicomico e grottesco possibile.

Oggi invece, mentre tornavo a casa e chiaccheravo con una ragazza Brasiliana della mia classe, si è unito a noi un ragazzo cinese (anche lui della mia classe).
Abbiamo passeggiato tutti insieme per il centro per un paio d'ore.
Il cinese, il cui nome 'Europeo' è Antony, è stato incredibile.
Si è dimostrato totalmente socievole e simpatico. Questi Non sono certo aggettivi che si addicono ad un cinese, no? Solitamente sono famosi per socializzare solo tra di loro.
Ma non è finita: ad un certo punto, Antony, mentre passeggiavamo, ci ha chiesto "avete sete?" ed io e l'altra ragazza gli abbiamo risposto di no. Subito dopo ci ha fatto entrare in un bar e ci ha detto una cosa del tipo 'prendiamo da mangiare che pago io'. E' raro che mi faccia offrire qualcosa, ma lui ci ha quasi obbligate ad accettare.. :D.
O mio Dio! Un cinese socievole, simpatico e gentiluomo!! Io e Silvia (la Brasiliana) l'abbiamo ringraziato e gli abbiamo risposto che avremmo ricambiato il giorno che troveremo un lavoro.

E' stato un bel pomeriggio. Compagnia veramente gradevole, ed inoltre io sono contenta perchè ho scoperto di poter dire le mie cazzate
anche in Inglese.

Questa sera invece è stata devastante: la Roma ha perso 7 a 1!!! Meno male che non sono andata al pub a tifare. (7 a 1, ma come è possibile una cosa del genere????
Mi chiedo se sia mai successa una cosa del genere nei quarti di finale di Champions League!!) Ed ora?! mi tocca tifare Milan? o mamma mia!!!

Ora è giunta l'ora dei saluti!
See you,
Grazia.

domenica 8 aprile 2007

Happy Easter




Buona Pasqua!
Questa mattina ho deciso di andare a messa. Non perchè sia mia abitudine (credo che l'ultima volta che una chiesa mi abbia visto risalga a qualche anno fa), ma perchè ero curiosa di vederne celebrare una in inglese. Mi sono recata nella chiesa principale di Dublino (Saint Patrick: la prima in foto) e sono stata "rimbalzata". Sì, esattamente così. Un tizio belloccio, che pareva un buttafuori, non m'ha fatto entrare.. 'Sicuramente deve aver capito il mio grado di peccatrice', ho pensato. Comunque quando ho chiesto spiegazioni, il tizio mi ha risposto che la messa era anglicana e non cattolica cristiana.. Mi chiedo come facesse a sapere che non ero anglicana, nonostante il mio fantastico accento inglese (:D).



Comunque, ho dovuto cambiar chiesa, così come si fa con i pub, e finalmente, alla Christ Church (quella nella seconda foto) mi hanno accolto. La messa è stata tediante: è durata quasi 2 ore. Non capivo molto di quel che dicevano se non un "break bread and give thanks".


Poi tornando a casa, sono passata dal Trinity College, che non avevo ancora visitato, giusto per ricordare a me stessa la mia attuale posizione da studentessa. Nell'attraversarlo ho assistito al riscaldamento di una partita di rugby. Ma i giocatori non erano studenti, ma bensì studentesse! Yes! Per tutti quelli che mi dicevano che il calcio è un gioco poco femminile: 'guardatevi 'ste foto:'




Fantastico! Mi hanno fatto venire in mente che non ho mai giocato a rugby!

Passeggiata per Dublino

Oggi pomeriggio ho fatto una bellissima passeggiata con 2 mie flatemate (l'argentina e una tedesca). Passeggiando siamo arrivate al mare e abbiamo trovato una spiaggia. C'era un sole splendente, sabbia finissima e un piacevole venticello che ci ricordava che eravano in Irlanda e non in Italia :D. Ecco un paio di foto (nella prima ci sono le mie due compagne di passeggiata).






L'altra sera invece siamo usciti a mangiare in centro cose tipiche del posto. Ci han servito una spezzatino (?) di carne di vitello ricoperto da un denso purè di patate e come contorno patate fritte!! Wow, qui amano le patate come me (e non voleva essere un doppio senso ;)). :D
Ne ho approfittato per fare una foto dello Spire all'imbrunire. (Per chi non lo sapesse lo Spire è uno scultura costruita recentemente nel centro di Dublino.. e, se non erro, è la scultura più alta del mondo).

venerdì 6 aprile 2007

Dublino +8

Ieri sera al pub gran bella partita della Roma.. visto che in Champions non posso tifar Juve (mamma quanto mi rode non poterlo fare!!) la Roma è diventata la squadra che supporto!

Oggi mi è arrivato il pps number.. incredibile ci ha messo 4 gg lavorativi ad arrivare.
Settimana prossima comincio a mandare in giro qualche mio curriculum.. anche se trovare lavoro non è il mio obiettivo principale.

In questi giorni Dublino è incantevole. Altro che pioggia perenne: da quando sono qui ha piovuto solo il secondo giorno per una ventina di minuti, e tutti gli altri giorni, poco vento, e molto sole! (Ovviamente , e per fortuna, non è il sole d'Agosto di Milano).

Domani è "Good Friday": il Venerdì prima di Pasqua.. quindi niente alcolici, e niente scuola.. percui, con la mia flatemate tedesca sto programmando una bella gita per Dublino, visto che non ho ancora avuto il tempo di visitarla come turista.
Non vedo l'ora.. e spero tanto ci sia questo bel sole.

Saluti,
Gra

mercoledì 4 aprile 2007

nel tessuto sociale & foto

Questi ultimi due giorni mi sono sentita parte del "tessuto sociale" di Dublino. Prendere il treno locale alle 8.30 del mattino è una sensazione unica. Sei totalmente compresso tra le varie persone (peggio di quando prendi la linea rossa dopo che si è bloccata per un paio d'ore).. e ti senti una vera Dubliner! :D

Sono riuscita a caricare un paio di foto. Vi faccio vedere dove abito. La zona è a nord est di Dublino: a 5 minuti di treno dal centro (guardate la freccia qui a destra).
Qua sotto c'e' una foto della nostra casa (noi siamo nella parte destra dell'edificio) e una della mia cameretta.



Nei prossimi giorni vi posterò qualche foto di Dublino. Bye, Gra.

martedì 3 aprile 2007

Dulin + 5

E dopo 5 giorni di Dublino, ecco il mio primo post.

Per prima cosa vi faccio notare il nome del mio blog: "Me & Dublin".. giusto per rispondere a tutte quelle persone che per prima cosa mi han chiesto: "ma con chi vai a Dublino?".
La risposta è "Sola: solo me e Dublino".
E' vero, sono stati un pò duri i primi giorni.. ma ogni giorno va sempre meglio.
Forse, la cosa più difficile è stata trasportare i 20 kg di valigia... ma anche cercare cercare di capire a quale fermata dell'autobus dovessi scendere.. con l'autistica che mi rispondeva "No check." ("what? No check?".. ancora non ho capito cosa intendesse).
... ma alla fine sono qui sana e salva... con il mio braccio destro pronto a sollevare anche 30 kg ;).

In questi giorni ho fatto una miriade di cose: fatto la mia nuova sim card Irish (a proposito se qualcuno vuole il mio nuovo numero di cell. mi scriva e sarò lieta di fornirglielo), fatta domanda per il pps Number (necessario per poter lavorare in Irlanda), fatto abbonamento alla Dart (treno locale), partecipato alla mia prima festa internazionale (con gente da ogni parte del mondo), trovato la scuola di inglese.. ed oggi ho fatto il mio primo giorno di corso: very good!

Qui vivo in bella casa, di recente costruzione, dotata di connessione internet (che a volte è peggio di un 56kb, ma che mi è più che sufficiente per far fronte alla mia dose giornaliera). Vivo con 7 persone: 2 tedesche, un'argentina, un'altra italiana e due francesi.Tutti molto simpatici! Magari un giorno vi parlerò anche di loro.

Avrei voluto mettervi qualche foto, ma per oggi blogger non ne vuole sapere di uplodare mie foto.. sarà magari per la prossima volta.

Per ora direi che è tutto.
See you.