lunedì 7 aprile 2008

1 anno!

Ciao caro blog, mi scuso per averti trascurato per ben due settimane.. proprio ora che festeggi il tuo primo anno di vita.. Che madre snaturata che sono!

Ma eccomi qui ad aggiornarti in piena notte. Si' e' l'una di notte.. ma io non riesco a dormire perche' sono sabato mattina sono tornata dagli States e sto subendo tutti gli effetti del jetlag.
Questa mattina il mio -solitamente impeccabile- orologio biologico mi ha fatto svegliare alle 3 del pomeriggio!! Quindi eccomi qui con un po' di tempo a disposizione per scrivere qualche riga.

Potrei parlarvi dell'America, ma lascero' la cosa per il prossimo post cosi' nel frattempo riesco a recuperare le foto fatte. Per ora posso dirvi che tutto e' andato veramente bene :).

Dedicherei quindi questo post al mio primo anno Dublinese.

Come sapete in questi 365 giorni ho cambiato 5 case (e sorpresa, sopresa a quanto pare presto dovro' accingermi a scegliere la sesta. Aggiornamenti nel prossimo post).
In queste 5 case ho convissuto con ben 18 persone diverse, per l'esattezza:
5 irlandesi, 5 francesi, 2 tedesche, 1 nord irlandese (sempre bene specificare :) ), 1 coreana, 1 argentina, 1 brasiliano, 1 ceco ed un'italiana.

Da ciascuno di loro ho imparato qualcosa e ricordo ognuno di loro perfettamente anche se in media ci ho convissuto per non piu' di un paio di mesi. Ora, e' come se avessi fratelli sparsi in giro per il mondo..
Convivere con qualcuno che proviene da un'altra nazione, o addirittura da un altro continente e' esperienza unica. Quello che ho potuto imparare e' che quando diverse culture si mescolano e si confrontano viene sempre fuori il meglio da ognuna di loro..
Quindi se siete ancora studenti, vi consiglio assolutamente di partire per un viaggio Erasmus.

Mi sento veramente fortunata a poter vivere questa esperienza e voglio veramente ringraziare tutti quelli che hanno partecipato alla cosa.
Voglio prima di tutti ringraziare Maurizio che mi ha veramente invogliata a fare questo passo (a sentire lui io sarei adirittura qui solo per merito suo :) ) e mi ha sostenuto ogni volta che mi sentivo triste e o malinconica (grazie, non lo dimentichero' mai!), i miei genitori che son sempre stati disponibili ad appogiare il mio piano, il mio piu' caro amico che partendo per l'estero prima di me mi ha dato il coraggio di imitarlo, il Direttore che con il suo blog ha reso Dublino la mia tappa di destinazione, Davide che mi ha dato i consigli base su come cominciare una vita a Dublino, Michele che mi ha aiutata a sentire meno la lontananza da casa portando un po' di Milano a Dublino (si' Miki, hai letto bene 'di Milano' :) ), grazie a tutti i blogger che con i loro constanti aggiornamenti/messaggi hanno costruito una rete di Italiani su cui fare affidamento in caso d'emergenza, grazie a tutti i miei amici che mi sono stati vicini scrivendomi mail o commentando il mio blog... e infine voglio ringraziare i miei cari colleghi irlandesi.. che non leggeranno mai questo blog.. ma vorrei tanto dire ad ognuno di loro che han veramente fatto parte della mia vita in questi ultimi mesi..anche come amici.. offrendomi compagnia, allegria e -perche' no- qualche volta rabbia.

Se non lo si fosse capito, sono veramente contenta di aver scelto l'irlanda come destinazione. Non e' di certo la nazione perfetta, ma io l'ho amata dal primo giorno... ho cercato di integrarmi il piu' possibile per godermela a pieno. Ho cercato di farla mia, di non contestre sempre ogni cosa diversa che mi si presentasse diversa davanti agli occhi, ma di vederne il lato positivo (scarsa igiene a parte :D ).
Amo gli irlandesi, si sono sempre dimostrati disponibili ad aiutarmi e mai (e dico mai!) nessuno di loro mi ha fatto pesare il fatto di non poter sempre parlare/capire propriamente la loro lingua e mai nessuno mi ha fatto neanche notare la mia condizione di immigrata (ed immigrata lo sono a tutti gli effetti).

..Quando un giorno lascero' questo posto una parte del mio cuore rimarra' qui in mezzo a queste colline verdi che sempre rimarranno impresse nella mia memoria.
Si, questa e' una dichiarazione d'amore: IRLANDA I LOVE YOU.

Ora e' giunta l'ora di andare a dormire.

Prima pero' vorei farvi notare che gli aggiornamenti del mio blog recentemente sono calati in quantita'. Questa e' una normale conseguenza: dopo n mesi passati in un posto le cose interessanti da racconare diminuiscono.
Non sto pensando di chiuderlo perche' sento ancora la voglia di raccontare.. e -perche' no- di poter aiutare qualcuno a prendere la decisione giusta.
Volevo solo dirvi che gli aggiornamenti saranno, come di recente, non piu' di 3 o 4 al mese.

A presto,
Grazia

7 commenti:

aquilablu ha detto...

Grazie anche a te che ha mi hai allietato la serata con questo bel post. Si sente che e' scritto con il cuore.

Mauro ha detto...

Auguroni!!!
Leggendo quello che hai scritto non posso che (quasi) pentirmi di non aver tentato anche io quella strada!
Complimenti per la scelta azzeccata e per il modo nel quale hai affrontato tutto!!
;-)

mino ha detto...

Buon compleanno! :)
E soprattutto, in bocca al lupo per quello (molto) che ti resta ancora da fare all'estero.

ps: Thu-Sun prossimi sono a dublino come al solito, se ti va una pinta di saluto!

antonio ha detto...

brava, auguri!
ora ci si dovra' vedere da yamamori per festeggiare!

Vaniloqui ha detto...

la bontà di una scelta rispecchia lo spirito con la quale la si affronta.. Il terreno fertile intorno te lo sei creato tu con il tuo modo di porti e non perchè l'Irlanda è bella a priscindere. A Cesare cio che è di Cesare. Brava Grazia.

Puntino ha detto...

Grande Grazia, il tuo blog è troppo intenso e di sicuro un punto di riferimento per quanti come noi vogliano partire ( o pensano di farlo) per l'Irlanda..avrai sempre qualcosa da dire non puoi chiudere !!

Luca ha detto...

E' bello sentire persone felici...ed aiuta molti che non hanno il coraggio di farlo a provare qualcosa di diverso...andando a vedere cosa c'è fuori dall'Italia...