sabato 22 settembre 2007

rugby time

In questi giorni a lavoro il mio team e' veramente busy busy busy.. infatti siamo vicini ad una scadenza.. e purtroppo rischiamo di farla slittare!
La dead line e' il 27: il giorno che io saro' sul mio aereo verso l'Italia. (Giusto per poter fare da caprio espiatorio se qualcosa va male, se vogliamo essere pessimisti! :) ).

In questi giorni e' in corso il campionato mondiale di rugby ospitato in Francia. E' una goduria tornare a casa la sera giusto giusto in tempo di prepararsi una veloce cenetta.. e piazzarsi davanti alla TV per guardarsi dei gran match.
L'Italia non se la sta cavando malvagiamente, anche se contro All Blacks ha fatto la sua magra figura.. ma la cosa era anche prevedibile. Gli all blacks sono gli all blacks!
Il 29 sera ci sara' un'importante partita:Italia contro Scozia.. se vincessimo andremmo a quarti di finale: un risultato storico per la nostra squadra. Quindi, visto che saro' a Milano, chi mi trova un pub da quelle parti che trasmette la partita? Esistono i pub a Milano? :P :)

Invece stasera l'Irlanda e' stata miseramente sconfitta dalla Francia.
I miei colleghi saranno veramente delusi. Oggi erano tutti in fibrillazione in attesa del gran match.. ed ora, dopo questa sconfitta, rischiano alla grande di non passare ai quarti.

Parlando invece di Dublino. In questi giorni si e' abbassata drasticamente la temperatura. L'altro ieri ho addirittura indossato un maglione con il collo alto. Nonostante questo sto andando a lavoro in bici e devo dire che e' veramente comodo.. anche se non ho ancora avuto il coraggio di indossare i miei fantastici occhiali anti-pioggia :P Ma sto solo aspettando un vero acquazzone irlandese.

Ora si e' fatto tardi.
Vi saluto con questa foto dell'ascensore azzurro.

mercoledì 19 settembre 2007

in Google, per Google, con Google

Ed eccomi qui ad aggiornare nuovamente il mio blog. iTunes esegue in sottofondo una delle mie canzoni a 5 stelle: TearDrop-MassiveAttack... che e' stata appena orribilmente rovinata da uno dei soliti rutti serali che la mia coinquilina ha emesso facendo tremare tutta la casa!! Lo so che non ci crederete, ma e' proprio cosi': tra e lei e il suo ragazzo dovrebbero partecipare a una gara di rutti, sicuramente uno dei due vincerebbe il primo premio!

E dopo questa allettante introduzione, propongo di cambiare discorso.
E' un po' di giorni che non scrivo quindi le cose che vorrei raccontare sono tante.. ma su tutte spicca questa: giovedi' sera scorso sono stata in Google!

Non ci sono andata per un colloquio, ma per un talk a cui sono stata invitata (attraverso il sito web linked-in) in quanto donna (?) interessata all'IT (ma che uniche e ricercate abilita', no? ;p ). Una serata veramente unica e grazie a questa Google ha recuperato qualche punto nella mia considerazione dopo che ne aveva persi decine, qualche settimane fa, per aver dato un 2 di picche ad un mio amico rimbalzato -secondo me ingiustamente- all'ultimo colloquio.

Ma veniamo alla serata. Il titolo preciso del talk era 'Women in Technology' e il tema era 'Agile Methodology and Agile Development'. Fico, no? :)
E' stato incredibile essere circondata da una notevole quantita' di ragazze (sarammo state in 40 o 50 circa) che parlavano di IT.
Tutte eravamo stupite esattamente allo stesso modo: dopo anni (prima in universita' e poi a anche a lavoro) passati in mezzo a soli uomini, ci siamo ritrovate improvvisamente in mezzo a esseri del nostro sesso.

Oltre a tutte noi c'erano anche 6 o 7 ragazzi ad assistere al talk. Durante la sessione finale uno di questi e' intervenuto ponendo domande a raffica con tono aggressivo e supponente alla tipa che teneva la conferenza. La scena a cui ho poi assistito e' stata veramente surreale; infatti, appena lei si e' trovata in minima difficolta', e' scattata una catena di solidarieta' tra noi ragazze che a forza di interventi (alcuni dei quali veramente acuti) hanno distrutto l'essere di sesso maschile che voleva fare il gallo in mezzo a noi.
E' stata una scena epocale che ricordero' per sempre nonostante non l'abbia potuta vivere al 100% a causa dell'inglese. Ma a quanto pare e' in progetto di fare un'altra edizione di questo incontro.. e chi sa che la prossima volta non decida di intervenire anche io?

Grazie Google ;).
Anche per la maglietta che mi hai dato aggratis:


Cool, no? :)

Anche per oggi e' tutto.
A prestissimo, ;)
Grazia

mercoledì 12 settembre 2007

aggiornamento in differita

Vi scrivo dal mio nuovo computer, sul mio nuovo letto nella mia nuova camera nella mia nuova casa.
Purtroppo per questi giorni internet non e' disponibile qui a casa, quindi potro' inserire questo messaggio nel mio blog solo domani da lavoro.

Da cosa partire? Partiamo da questo aggeggino bianco che ho tra le mani. Ovviamente e' qualcosa di fenomenale, nessun paragone rispetto al mio vecchio Acer (rip).. Comunque e' il mio primo mac quindi passero' tutto il primo periodo a scoprir nuove funzionalita'... e ovviamente vi aggiornero' anche su queste :D.
Per il momento ho importato tutte le mie vecchie canzoni in iTunes e tutte le mie foto in iPhoto. Cool!

Veniamo ai nuovi coinquilini. Come vi ho accennato vivo con 3 irlandesi. La ragazza 22enne e i due ragazzi della mia eta'. Uno dei due e' il fidanzato della tipa e l'altro e' gay :). Il piu' simpatico e' -ovviamente- il ragazzo gay. Ci ho parlato solo una sera -perche' in questi giorni e' in vacanza e quindi non a casa- ma e' stata la serata piu' animata da quando sono qui. Parla un inglese comprensibilissimo e, cosi' come mi ha spiegato, c'e' una ragione: lui viene da Belfast (Irlanda del Nord) e quando qualche anno fa' e' arrivato a Dublino, ha dovuto cambiare modo di parlare per farsi comprendere dalla gente.. Incredibile no? Qui non si capiscono neanche tra di loro.. figuariamoci cosa posso capirci io!! :D Infatti gli altri due, soprattutto la ragazza, a volte sembra parlino arabo.. ma anche qui e' questione di farsi l'orecchio.

Veniamo invece alla casa. Lei e' carina, di recente costruzione (azzarderei un 3-4 anni o poco di piu') ed e' praticamente la prima casa del quartire.. quindi piu' vicini di cosi' al lavoro -quasi!- non si puo'! Peccato per l'igiene della gente che ci vive dentro. Chi l'avrebbe mai detto che io, sempre additata come 'quella a cui non piace fare i mestieri', mi sarei curata della pulizia in questo modo? Ebbene: gente, si cambia!. Sara' l'eta', sara' questione di sopravvivenza non so.. Fatto sta che ho passato tutta domenica a pulire e sterilizzare casa (e non per modo di dire: ho letteralmente usato un disifettante che uccide il 99,99% dei batteri e virus, probabilmente ebola inclusa). Incredibile, qualunque luogo dove in cui sono passata io ora ha cambiato colore: prima avevano tutti un tono grigiastro e opaco, ora tutto e' chiaro e lucente. In particolare il bagno (che condivido con il tizio gay- ovviamente non nello stesso tempo ;) -) e la moquette sulle scale (ebbene si abbiamo la moquette :( , ma per fortuna non in bagno come ho sentito da altri :P).

Ora la gente di questa casa rappresenta l'esempio vivente di quanto possano essere zozzi gli Irlandesi.. ed anche piu' dei Francesi!
Per farvi rendere conto una volta per tutte dello stato della casa vi racconto un ultimo aneddoto. Domenica mattina sono andata dalla tizia per chiederle se avessero un aspirapolvere in casa.. sapete cosa mi ha risposto? 'E' nel sottoscala, almeno CREDO.' Ma come si fa a non sapere dove si trova l'aspirapolvere? Infatti quando l'ho trovato ci aveva sopra 10 dita di polvere. Ma ditemi voi, se l'aspirapolvere ha su 10 strati di polvere, quanti potra' averne il resto della casa? ;)
Va bene, direi che abbastanza, quindi finisce qui la mia invettiva contro le malsane usanze irish (e speriamo di non doverla ricominciare piu').

Ora si e' fatto tardi.. quindi vi saluto.
A presto - broadband permettendo-
bye ;)

lunedì 3 settembre 2007

mi trasferisco

E' ufficiale, Giovedì mi trasferisco.. ed è record: sarà la mia quarta casa in cinque mesi!
Ne sono entusiasta.. anche se i cambiamenti mettono sempre un pò di ansia..
Andrò a vivere all'inizio del quartiere, quindi 5 minuti più vicino all'ufficio.. ma soprattutto vivrò con ben 3 Irlandesi. Due ragazzi e una ragazza più o meno della mia età (credo!).

Di loro non vi posso dir molto visto che in totale ci avrò parlato per un quarto d'ora. Quello che sicuramente salta all'occhio è la stazza del padrone di casa: credo diventerà l'amico più... come dire... grosso che abbia. :D

Per ora è tutto ragazzi.
A presto con news.. magari dalla nuova casa.

p.s. Ieri ho aggiornato il template del titolo del blog mettendoci come sfondo questa magnifica foto che mi ha mandato un mio amico.
Inoltre ho aggiunto un link alla lista dei blog irlandesi: è un blog molto interessante di un ragazzo di nome Maurizio (che non è il Maury :P) che sta qui a Dublino come me.

Notte,
Grazia.